I ricercatori di Check Point Software Technologies, di cui IKS - Kirey Group è storico partner da oltre 17 anni, hanno recentemente scoperto una falla all'interno della popolarissima piattaforma di messaggistica istantanea WhatsApp. Il codice malevolo sviluppato dagli esperti israeliani, battezzato FakeApp, permetterebbe di modificare a proprio piacimento i messaggi inviati sia tramite i gruppi che attraverso le chat private, intercettandoli e potenzialmente modificandone il contenuto.
Sia Checkpoint che WhatsApp hanno garantito di non aver "sorpreso" finora intrusioni effettive e tentativi di manipolare messaggi citati. Il rischio maggiore, per gli esperti di sicurezza informatica, è che la falla possa essere usata per diffondere notizie false, partendo da quella che appare come una fonte sicura.